CONTATTI | INFORMAZIONI | DIVENTARE SOCI | SOSTENERE L'ASSOCIAZIONE  
   
[ Giornale 09 gennaio 2014  Disponibile la XXXIII Edizione! PeggioRedazione 03 maggio 2013  Farò del mio peggio News vince il primo premio al "Giornalista per un giorno" Giornale 08 aprile 2013  Disponibile la XXXI Edizione Giornale 24 dicembre 2012  Disponibile la XXIX Edizione Giornale 05 novembre 2012  Disponibile l'edizione XXVIII del "Farò del mio peggio News"! PeggioRedazione 01 novembre 2012  Aggiornata la redazione del giornalino! Giornale 15 giugno 2012  Disponibili l'Edizione XXVI e XXVII del Farò del mio peggio News ]
  HOME | EDIZIONI | REDAZIONE | STORIA | DOCUMENTI | ARTICOLI | CAVOLATE | WEBTV | GALLERIA | LINK | RASSEGNA  
odg

Concorso Nazionale "Fare il giornale nelle scuole"
Vincitore Nazionale VIII Edizione

 
Premio Nazionale "Giornalista per un giorno"
Vincitore Nazionale IV-V-VI-VII-VIII-IX-X Edizione
Primo Premio Nazionale X Edizione
alboscuole
Edizioni
E' on-line il
34^ Numero!!! 34Numero
» Vai alle Edizioni
login
Login

User:

Password:



Password dimenticata?
Vuoi diventare socio?

webtv
Web-Tv
Eventi previsti:
Nessun evento previsto

yt Canale YouTube della Redazione
 
» Vai alla Web-Tv
fb
Facebook
rss
Puoi sottoscrivere i nostri Feed RSS cliccando qui oppure puoi riceverli via e-mail:

cavolate
Cavolate

PROF. FANNI: Ragazzi, ora imparate bene la chimica perché dovete sapere che se decidete di togliervi la vita con il gas la toglierete a tutti quelli del vostro palazzo.


» Vai alle Cavolate
Animali|Ambiente|Attualità|Costituzione|Diritti|Editoriali|Informazione|Interviste|Musica
PeggioRedazione|Politica|Racconti|Recensioni|Religione|Rubriche|Satira|Scienza
Scuola|Società e Costume|Storia|Sport|Tecnologia e Rete|TV e Media|Varie|
 
Religione

in   

 
SHARI'AH
Viviana Caserza e Ahmed Fahaad | Religione | 03 gennaio 2014 alle 16:33:20
Nell’ambito musulmano viene chiamata il ‘’DIN’’, ovvero vivere secondo il volere di Dio, seguendo le leggi della Rivelazione divina, le quali sono alla base delle leggi effettive dello Stato. In Occidente, invece, le leggi dello Stato sono diverse da quelle religiose: reati e peccati sono concetti differenti per noi, ma del tutto identici per la Shari’ah. Il libro sacro dei musulmani riporta chiaramente un codice disciplinare, che regola i rapporti con le altre persone, vi è quindi una pena ben precisa per ogni tipo di violazione. Il...
Leggi tutto
560 visualizzazioni | 0 commenti | |
 
Chiesa ladrona: le sue evasioni fiscali
Jacopo Melis | Religione | 30 ottobre 2012 alle 17:54:18
Con la distorta interpretazione delle norme Ici e Ires, la Chiesa toglie ogni anno allo Stato italiano milioni di euro e non sappiamo quali delle strutture della Chiesa abbiano effettivamente diritto all’esenzione dalle tasse e quante ne approfittino sotto le mentite spoglie di “opere di religione”. Lo Ior, organismo istituito dal Vaticano per amministrare i propri fondi, ha potuto essere il punto di forza del malaffare finanziario di origine mafioso-criminale e politico-tangentizia, ha reso servizi agli affaristi italiani e a coloro che vogliono sottrarsi alle leggi. La...
Leggi tutto
518 visualizzazioni | 0 commenti | |
 
L'ultima crociata
Davide Carnevale | Religione | 19 agosto 2010 alle 17:03:16
"Non avrai altro Dio all'infuori di me". Come è possibile per i credenti della cui religione questo è il primo comandamento accettare la sentenza della Corte di Strasburgo? Come è possibile per loro "staccare" il crocifisso, ottenendo uno spazio vuoto, neutrale, adatto a tutti? In realtà è facile. Basta avere un pensiero razionale, lasciare da parte pregiudizi e tradizioni. Perché toglierlo è giusto. Non è antireligiosità, ma il limpido riconoscimento che “i simboli religiosi sono segni potenti, che incidono sulle...
Leggi tutto
537 visualizzazioni | 0 commenti | |
 
Croce-fissa
Andrea Raineri | Religione | 19 agosto 2010 alle 17:02:32
Hanno detto che il crocifisso offende le persone di altre religioni, hanno detto che la croce non si può imporre, hanno detto che è un’usanza fascista, ma è solo il sintomo di una percezione distorta ed ideologica della realtà. Perché bisognerebbe togliere il crocifisso? Come può un uomo che professava pace e amore dare fastidio? La difficoltà nel rispondere a queste domande ci fa capire che il crocifisso non va tolto. La croce è evidentemente un simbolo religioso, ma appesa in un’aula non è diretta ad imporre...
Leggi tutto
513 visualizzazioni | 0 commenti | |
 
In nome dei diritti universali dell’uomo
Alessia Parodi | Religione | 19 agosto 2010 alle 17:01:52
Si è dibattuto e, probabilmente, si dibatterà ancora molto sulla presenza dei crocifissi all'interno delle scuole italiane, ma è indiscutibile che i simboli sacri debbano trovarsi solo nei luoghi di culto e che altrove siano del tutto inappropriati. In uno stato laico una religione non può esporre i suoi simboli in luoghi pubblici nei quali tutti si riconoscono. Laicità indica, infatti, “la rivendicazione da parte di un'entità collettiva dell'autonomia decisionale rispetto ad ogni forma di condizionamento ideologico o ...
Leggi tutto
591 visualizzazioni | 0 commenti | |
 
 

www.farodelmiopeggio.it - Sito web realizzato da Roberto Palermo - Grafica di Andrea Quinci, in collaborazione con Simone Massardo - Testata di Gianluca Morena